Animillo di Jacopo Fo

 

Il blog di Alcatraz

Tutto ciò che accade ad Alcatraz e dintorni...

Rai 1: Alcatraz a "Paesi che vai"

on .

Ringraziamo la trasmissione "Paesi che vai", Mary Segneri e la troupe con cui abbiamo trascorso una piacevole giornata per il servizio su Alcatraz. Solo 7-8 minuti sono pochi rispetto a tutte le riprese e ai racconti girati, ma siamo felici di aver visto un servizio ben fatto e che sintetizza le bellezze di questo posto!

Jacopo Fo ed Eleonora Albanese raccontano della nascita della Libera Università di Alcatraz, della filosofia di questo luogo di vacanze e centro culturale legata alla natura, all'arte e al benessere. Mario Pirovano parla del suo rapporto con Franca Rame e Dario Fo e del suo mestiere di attore. E poi, ci si sposta in cucina con Angela Labellarte per preparare una ricetta insieme!

Se volete rivedere la puntata, è possibile farlo a QUESTO LINK, il servizio su Alcatraz è al 35° minuto. Oppure cliccate sull'immagine qui sotto.

Alcatraz a

La Libera Università su Rai1 per la trasmissione "Paesi che vai".

La tua vacanza in umbria, un turismo dedicato a te, una vacanza per il tuo benessere.

Jacopo Fo e Franco Berrino presentano ARTE E SALUTE il 24 novembre a Milano

on .

 
Appuntamento con Jacopo Fo e Franco Berrino giovedì 24 novembre alle ore 19:00 presso la Camera del Lavoro di Milano (Sala Di Vittorio -  Corso di Porta Vittoria 43).
 
Ingresso gratuito con prenotazione: invia mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per confermare l’iscrizione.

Da decenni cresce anche in ambienti scientifici la consapevolezza del peso che hanno abitudini salutari: alimentazione, movimento, pratiche di meditazione e rilassamento sono ormai riconosciute a pieno titolo come fondamentali per la nostra salute e il nostro benessere.

Parallelamente innumerevoli sperimentazioni hanno dimostrato che anche praticare arte è un elemento determinante per l'ecologia del corpo e della mente, perché fonte di piacere e soddisfazione e perché induce il nostro cervello a lavorare in una modalità che riduce ansie e tensioni e libera energie positive.

Ma nonostante la consapevolezza diffusa della potenza di questi comportamenti nella cura, come elemento complementare che aumenta l'efficacia di tutte le terapie, non esistono a oggi esperienze che uniscano i diversi approcci creando un intervento che potenzi le risorse positive a 360 gradi.

Durante la conferenza del 24 novembre Berrino e Fo racconteranno nel dettaglio come vedono questo approccio e perché può avere un effetto potente sulla salute dei singoli individui ma anche sul modo di concepire la prevenzione e la cura dei malanni.
Questo progetto parte da un'idea che descrive la persona come un tutt'uno e che cerca di sviluppare le potenzialità e rendere disponibili le risorse in tutte le direzioni proponendo un restailing dell'atteggiamento non basato su complesse teorie ma sulla semplice sperimentazione diretta di esperienze positive e gradevoli.

Durante la conferenza verrà anche raccontata la sperimentazione che condurremo in primavera.

Arte e salute: Franco Berrino e Jacopo Fo insieme per sperimentare sinergie, il 24 novembre a Milano.

on .

Arte e salute: Franco Berrino e Jacopo Fo insieme per sperimentare sinergie, il 24 novembre a Milano.

Questa estate Franco Berrino, epidemiologo e ricercatore del Centro Tumori di Milano, e Jacopo Fo, che da sempre si occupa di teatro, pittura e comicoterapia, si sono incontrati ad Alcatraz e nel corso di una lunga discussione hanno dato forma a un'idea semplice quanto innovativa: cosa succede se proponiamo un approccio veramente globale al benessere?

Da decenni cresce anche in ambienti scientifici la consapevolezza del peso che hanno abitudini salutari: alimentazione, movimento, pratiche di meditazione e rilassamento sono ormai riconosciute a pieno titolo come fondamentali per la nostra salute e il nostro benessere.
Parallelamente innumerevoli sperimentazioni hanno dimostrato che anche praticare arte è un elemento determinante per l'ecologia del corpo e della mente, perché fonte di piacere e soddisfazione e perché induce il nostro cervello a lavorare in una modalità che riduce ansie e tensioni e libera energie positive.

Ma nonostante la consapevolezza diffusa della potenza di questi comportamenti nella cura, come elemento complementare che aumenta l'efficacia di tutte le terapie, non esistono a oggi esperienze che uniscano i diversi approcci creando un intervento che potenzi le risorse positive a 360 gradi.

Durante la conferenza del 24 novembre Berrino e Fo racconteranno nel dettaglio come vedono questo approccio e perché può avere un effetto potente sulla salute dei singoli individui ma anche sul modo di concepire la prevenzione e la cura dei malanni.
Questo progetto parte da un'idea che descrive la persona come un tutt'uno e che cerca di sviluppare le potenzialità e rendere disponibili le risorse in tutte le direzioni proponendo un restailing dell'atteggiamento non basato su complesse teorie ma sulla semplice sperimentazione diretta di esperienze positive e gradevoli.

Durante la conferenza verrà anche raccontata la sperimentazione che condurremo in primavera.

Dal 2 al 10 maggio, 40 persone sperimenteranno presso la Libera Università di Alcatraz, gli effetti positivi di un approccio globale al benessere: cosa succede se me ne sto in mezzo al verde, mangio cibi sani e straordinariamente gustosi, mi muovo, gioco, dipingo, recito, dedico tempo ai massaggi e alla meditazione, il tutto coltivando la propensione al ridere e al prendere le situazioni con leggerezza?

E se ci aggiungo relax in piscina calda a 34 gradi, lezioni per migliorare l'uso della voce, rendere più elegante il modo di camminare e coltivare il bello magari cambiando pettinatura?
Mettiamo insieme tutti gli elementi che determinano buona parte del mio equilibrio fisiologico, del mio stato d'animo e del modo nel quale le altre persone mi vedono e vediamo cosa succede dal punto di vista fisico, anche grazie ad opportune analisi metaboliche. E utilizzando riprese video vediamo anche se cambia il mio aspetto e il mio linguaggio corporeo.

Per saperne di più, appuntamento giovedì, 24 novembre, ore 19:00, presso la sala della Camera del Lavoro di Milano, Corso di Porta Vittoria 43.

Ingresso gratuito con prenotazione: invia mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per confermare l’iscrizione.

Google Map - Dove Siamo

Libera Università di Alcatraz - Loc. Santa Cristina 53, 06020 Gubbio (PG) - p.i. 00729540542 - tel. 075.9229914 /38 /39 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviare messaggi pubblicitari mirati. Il sito utilizza anche cookie di terze parti a fini statistici. Se accedi a qualunque elemento sopra questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per capire meglio l'uso che facciamo dei cookie leggi la nostra Politica di gestione Privacy..

Accetto i cookie di questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information