Benvenuti ad "Alcatraz", dove la sicurezza è affidata a Batman.

on .

Ringraziamo la redazione de Il Fatto Quotidiano per questo articolo dedicato ad Alcatraz!

Clicca sull'articolo per visualizzarlo

Perugia Ponte San Giovanni è una di quelle stazioni in cui, quando scendi dal treno, devi aspettare che poi riparta, per raggiungere l’uscita. La sensazione di essere approdati in un luogo al di fuori dei campi lunghi metropolitani è netta, da subito. La pioggia fine aggiunge il resto dell’atmosfera, disegnando la strada che porta ad “Alcatraz”.

Questo il nome che Jacopo Fo ha dato al posto che ha scoperto per caso 35 anni fa (“Ci sono arrivato con la mia fidanzata dell’epoca, poi lei scappò con un altro”) e che, nel tempo, è diventato molto altro. Un luogo di vacanze “alternative”, per cominciare, il cui nome e le cui attività hanno abbracciato poi tutta la valle circostante: una storia lunga.

“È l’ultimo grande bosco tra Perugia e Gubbio”, spiega Fo, scrittore, attore, regista, artista. Un bosco incantato, per giunta. Arrivi e si parano davanti alla vista sculture, opere che lo sembrano, ma magari sono prototipi di meccanismi di filtraggio acque, dipinti, e t’oh, il murales "La vita di San Francesco" firmato da Dario Fo. Leggi tutto l'articolo... 

Google Map - Dove Siamo

Libera Università di Alcatraz - Loc. Santa Cristina 53, 06020 Gubbio (PG) - p.i. 00729540542 - tel. 075.9229914 /38 /39 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviare messaggi pubblicitari mirati. Il sito utilizza anche cookie di terze parti a fini statistici. Se accedi a qualunque elemento sopra questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per capire meglio l'uso che facciamo dei cookie leggi la nostra Politica di gestione Privacy..

Accetto i cookie di questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information